Come ritrovare lo smartphone

Uno dei freni all'acquisto dello smartphone, è senza dubbio il costo: ma più che la paura di spendere i soldi, si tratta del terrore di perderlo o di rischiare di farselo rubare. Per questo motivo negli anni le principali case produttrici hanno escogitato delle funzionalità per permettere di ritrovare lo smartphone più facilmente.

 Oltre a questi stratagemmi esistono delle soluzioni, rivolte soprattutto ai distratti, per fare in modo di ritrovare senza problemi il telefono smarrito, in particolare per i dispositivi con sistema operativo Android.

 

Come “non perdere” il proprio smartphone Android

 Se quindi avete speso una bella cifra per l'ultimo gioiello Samsung, o qualsiasi altro dispositivo con software Android, potete sfruttare innanzitutto la Gestione dispositivi Android, che vi aiuterà a controllare smartphone (ma anche tablet) da remoto.

Questo significa che attraverso il vostro computer potete fare in modo di verificare la posizione del cellulare perso o rubato, e poterli bloccare in modo che almeno il “furfante” rimanga senza la possibilità di accedere ai dati personali: c'è il rischio in fatti che senza bloccare il telefono, chi lo trova possa avere accesso ad account da cui fate acquisti online e sperperare il vostro patrimonio.
Gestendo il dispositivo da remoto, potete chiudere così qualsiasi porta di accesso ed eventualmente eliminare dei dati privati.

Le novità da Mountain View

Il grande successo di questo sistema di gestione, non ha fermato i produttori Android: per offrire ancora più sicurezza agli utenti, ha ben pensato di sfruttare le potenzialità degli smartwatch Android Wear.

Così come si legge sul sito ufficiale dell'azienda: “Non sapere dove avete messo il vostro telefono Android? Nessun problema! Android Wear connette lo smartphone al vostro polso, attraverso Gestione Dispositivi Android. 
In questo modo, tutti gli smartphone possono essere connessi e rintracciati tramite l'orologio smart: un modo per rimpinguare anche le vendite di questo dispositivo, in appoggio al telefono. Basta sfruttare il comando vocale “Ok Google, trova il mio telefono” o attivare la funzione “Trova il mio telefono” all’interno del menu Start. Come succedeva quando non trovavamo il cordless in casa, lo smartphone inizierà a squillare al volume più alto, aiutandovi nell'individuazione.